AS Roma - Trigoria
CALCIO – La Roma comincia il pre-ritiro tra fischi, striscioni e insulti. Castan e Pjanic i calciatori maggiormente presi di mira.

ROMA – Non è il modo migliore per ripartire, ma era nell’aria che questo pre-ritiro sarebbe stato il palcoscenico di una forte contestazione. I tifosi non hanno ancora digerito la sconfitta nel derby di Coppa Italia e non sono certamente soddisfatti del lavoro svolto finora da questa nuova società. Se si sottolinea poi, che la Roma si presenta a questo appuntamento senza nessun volto nuovo ( Benatia c’è ma ancora non è ufficiale ), l’ira dei tifosi diventa quasi comprensibile.

Molti striscioni esposti, alcuni contro la società, uno contro Sabatini dove il D.s viene definito “la rovina della Roma” e un altro in cui viene dato un “bentornati” molto poco caloroso ai calciatori giallorossi.

I pochi applausi distribuiti dai sostenitori romanisti vanno come sempre al capitano Francesco Totti e al (quasi) nuovo acquisto Mehdi Benatia. I più bersagliati sono stati Castan e Pjanic.