Serie A - Verona Roma Totti

AS ROMA NEWS – Giallorossi in vantaggio con Totti, ma vengono subito ripresi dal Verona. La Roma non cambia passo nella ripresa e si arrende al sesto pareggio nelle ultime sette partite. La Juve verrà all’Olimpico forte di 9 punti di vantaggio

ROMA – Questa Roma sembra incapace di dare di più. Prende il controllo del match, addirittura fa il record stagionale di possesso palla (76,7%), ma è un primato inutile. Il monologo giallorosso non si rende pericoloso dalle parti della retroguardia Veronese, a sbloccare la gara ci pensa un destro dai 25 metri di Francesco Totti al 26′, traiettoria a fil di palo che lascia incolpevole il portiere Benussi.

La squadra di Garcia dopo il vantaggio smette di tenere in pugno la partita e i Veneti si fanno pericolosi finché al 38′ trovano il pareggio su calcio d’angolo. Jankovic svetta più in alto di tutti e colpisce di testa, pallone apparentemente innocuo ma che con la doppia deviazione Keita-Astori spiazza De Sanctis e si insacca nella porta romanista.

Nella ripresa le due squadre aumentano l’intensità e di conseguenza si creano più spazi in campo, dando vita a ribaltamenti di fronte. Su un contropiede del Verona arriva addirittura un salvataggio sulla linea di Torosidis su conclusione a botta sicura di Halfredsson, ma è prevalentemente la Roma a tenere il pallino del gioco. Il Verona è rintanato nella propria metacampo e lascia iniziativa ai Giallorossi, ma le idee latitano e la Roma non ne approfitta.

Finisce con un pari che probabilmente allontana del tutto i sogni scudetto: la Roma sembra non saper più vincere, va avanti col contagocce, un punto per volta, da troppo tempo ormai. La Juventus si allontana a +9 e arriverà allo scontro diretto con la consapevolezza di affrontare una squadra in crisi di risultati.