Atalanta vs AS Roma - Pjanic e Osvaldo
CALCIO – Andreazzoli aveva chiesto continuità e su un campo appesantito dalla pioggia e dalla neve, la Roma vince e convince.

BERGAMO – Atalanta e Roma danno vita ad un incontro di Serie A di altri tempi. La partita comincia sotto una nevicata mista a pioggia e il campo sembra reggere anche grazie ai teloni messi dagli addetti allo stadio nella notte percedente.

Pronti via e i bergamaschi entrano subito in partita siglando il gol del vantaggio. I ragazzi di Andreazzoli però non si abbattono e prendono il pallino delle operazioni in mano. Marquinho ruba un pallone sulla trequarti e dopo un dribbling secco, lascia partire un gran tiro da fuori area e sigla la rete del pari. E’ sempre l’AS Roma a fare la gara, nonostante le pesanti assenze di Capitan Totti e di Daniele De Rossi, i giallorossi tengono bene le distanze e giocano un buon calcio. Al 34′ su calcio di punizione arriva il raddoppio di Pjanic. Quando la gara sembrava nelle mani della squadra capitolina, arriva il solito gol ad un minuto dal termine. Livaja colpisce indisturbato dall’area piccola e Stekelenburg è battuto.

Tutti sotto la doccia a bere un bicchiere di tè caldo mentre gli addetti ai lavori scaldano il campo e colorano di rosso le righe, visto l’intensificarsi della nevicata che ha completamente ricoperto il campo ormai non più verde.

Nella ripresa è sempre la Roma a fare la gara, con l’Atalanta che prova con le ripartenze ad essere pericolosa. E al 26′, da un cross del solito Pjanic, tra i migliori dei suoi, arriva il colpo di testa del greco Torosidis e palla nel sacco. Prima rete per lui nel nostro campionato e gol che consegna alla Roma il secondo successo di fila.

Andreazzoli e i suoi tornano a Trigoria per affrontare una settimana di lavoro intensa ma senza troppe pressioni. Il modo migliore per preparare la gara contro il Genoa.