L’IFAB vara nuove regole e il Calcio si rinnova

da | 20 Marzo 2019

ROMA – L’istituto IFAB (International Football Association Board) si è riunito lo scorso 2 marzo ad Aberdeen, in Scozia, per promuovere alcuni cambiamenti nelle regole del calcio.

Analizziamo le novità più importanti.

Palla scodellata. Nei casi in cui l’arbitro dovrà far riprendere il gioco scodellando il pallone, questo verrà subito consegnato alla squadra che ne era in possesso prima della sospensione.
Questa regola verrà applicata anche in caso di tocco involontario dell’arbitro durante l’azione.

Punizioni. In caso di barriera composta da tre o più giocatori difendenti, non vi potranno essere avversari a meno di un metro dalla stessa.

Fallo di mano. Il fallo di mano rappresenta uno degli elementi più controversi del gioco del calcio. Con le nuove regole saranno punibili le situazioni che vedranno la realizzazione di una segnatura o qualora il braccio si trovi più alto della spalla. Non sarà invece considerato fallo quando il tocco di mano sarà frutto di un rimpallo o con braccio aderente al corpo.

Cartellini. L’arbitro potrà rinviare l’assegnazione di un cartellino se la squadra che usufruisce del calcio di punizione, battendolo velocemente, creerà un’occasione da rete.

Sostituzioni. Un giocatore sostituito dovrà abbandonare il campo nel punto più vicino alla linea di fondo o laterale a meno che non lasci rapidamente il terreno di gioco.

Queste e altre regole vedranno la loro piena applicazione a partire dalla prossima stagione calcistica.