F1 - Mercedes

FORMULA UNO – Al Tribunale internazionale di parigi, la Fia formalizza le richieste contro la Mercedes.

PARIGI (FRANCIA) – “La scuderia ha infranto l’articolo 22 del regolamento ottenendo un vantaggio in maniera scorretta e il gommista il codice di disciplina. È irrilevante il parere favorevole di Whiting al test, perché sarebbe servita una deroga formale del Consiglio mondiale“. Queste le richieste della Fia per i test segreti svolti dalla Mercedes.

La difesa del team di F1 è sterile e pensa più ad attaccare le Ferrari che a trovare soluzioni. “La Mercedes, usando la vettura 2013, violò l’articolo 22 del regolamento, ottenendo un vantaggio in maniera scorretta – le parole pronunciate da Mark Howard, rappresentante legale della Fia – Mentre la Pirelli, il cui contratto richiede che fossero informati tutti gli altri team, ha violato l’articolo 151 del codice disciplinare. Questo vale a prescindere dal tipo di autorizzazione che potessero avere avuto da Charlie Whiting – conclude Howard – il quale non aveva potere per conferirla“.

Per venerdì prossimo è attesa la sentenza.