Ferrari - Luca Cordero di Montezemolo

F1 – Il Presidente Montezemolo prepara la prossima stagione e assicura che sarà la pista a decidere chi sarà la prima guida.

MARANELLO – La Ferrari è già da molto impegnata a preparare la prossima stagione. E il Presidente Luca Cordero di Montezemolo, in un’intervista alla Cnn, lancia messaggi chiari: “Non mi piace parlare di pilota numero 1 e numero 2. Sono i tempi a dire chi è il n.1“.

La prossima stagione non si potrà sbagliare in casa Ferrari. La scelta di un pilota come Kimi Raikkonen, se da un lato garantisce un potenziale punti molto interessante, dall’altro potrebbe creare dualismi fastidiosi per la scuderia: “Alonso sa che deve vincere per se stesso, ma anche per la Ferrari. La nostra è una squadra e io voglio che entrambi i piloti agiscano come membri di un team e non solo per un – one man show – chiarisce Montezemolo. Sono due piloti con una buona esperienza e penso che sia anche nell’interesse di Alonso avere in squadra un driver in grado di lottare con i suoi avversari come nel caso di Kimi“.

La stagione 2014 è iniziata!

Fernando Alonso non sarà il pilota n.1 della Ferrari nel 2014. O almeno non sarà così all’inizio della stagione. A precisarlo è il presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, che in un’intervista alla Cnn esclude gerarchie prestabilite fra il pilota spagnolo e il suo futuro compagno di squadra, Kimi Raikkonen, che ha prenderà il posto di Felipe Massa. «Non mi piace parlare di pilota numero 1 e numero 2. Sono i tempi a dire chi è il n.1 – sottolinea Montezemolo -. Alonso sa che deve vincere per se stesso, ma anche per la Ferrari. La nostra è una squadra e io voglio che entrambi i piloti agiscano come membri di un team e non solo per un ‘one man show’. Sono due piloti con una buona esperienza e penso che sia anche nell’interesse di Alonso avere in squadra un driver in grado di lottare con i suoi avversari come nel caso di Kimi», evidenzia ancora Montezemolo.