Mondiali in Russia - Yaya Tourè

CALCIO – Dopo i cori razzisti ricevuti in Champions in Russia, Tourè minaccia di non presentarsi con la Nazionale ai prossimo Mondiali del 2018.

ROMA – Parla il centrocampista del Manchester City Yaya Tourè. Di ritorno dal turno di Champions League in Russia, dove ha subito cori razzisti, il calciatore ha chiesto al paese che ospiterà i prossimi Mondiali del 2018, di prendere una posizione forte contro il razzismo.

E’ una questione molto importante – ha dichiarato Tourè – la Russia di Vladimir Putin deve prendere una posizione contro il razzismo. Io e la Nazionale della Costa d’Avorio potremmo decidere di non partecipare“.