Fava fresca co’ er guanciale

da | 15 Luglio 2014

ROMA – L’ingredienti de ‘sta ricetta so’ tutti romaneschi: la fava, er guanciale e la passione che se mette pe’ falla.

Er risurtato è che ‘sto piatto campagnolo t’assoddisfa palato e stommico, e poi ce vo’ poco pe’ preparallo.

Co’ mezza cipolla affettata, ‘na mezza cucchiarata de strutto e 200 grammi de guanciale a dadarelli, preparate ‘n ber soffritto. Quanno che ‘sto soffritto è ‘rrivato a rosolatura, ce se butta drento la fava; aggiungete sale, pepe e mezzo bicchiere de vino bianco secco. Lassate coce a foco lento, fino a cottura.

‘Sto piatto va magnato appena ‘ntiepidito e accompagnato co’ er vino rosso asciutto.

Scrivici se hai una ricetta della cucina romanesca che vuoi pubblicare