Roma - Gabbiani

BREAKING NEWS – Una Colomba lanciata dal Papa attaccata da un Gabbiano. Dopo l’episodio scatta l’allarme nella Capitale.

ROMA – Dopo il caso dell’attacco alla Colomba lanciata da Papa Francesco e attaccata da un Gabbiano, arriva l’allarme per la Capitale.

Ci sono troppi Gabbiani e sono un rischio anche per l’uomo. Sul fatto è intervenuto l’Ente Nazionale Protezione Animali, chiedendo al Papa di non lanciare più Colombe.

Ma di certo non si risolvono così i problemi: “I Gabbiani si riproducono a ritmi esponenziali – spiega lo zoologo Cigninida ogni coppia nascono almeno due piccoli, e ormai siamo a 40mila esemplari a Roma“.

Lo stesso Cignini conferma il rischio anche per l’uomo: “Nel periodo della riproduzione, tra aprile e luglio, i Gabbiani diventano violenti e attaccano le persone che si avvicinano per difendere le uova. Gli uccelli più piccoli, come i Passeri, i Pettirossi, gli Scriccioli, stanno sparendo dalla città, predati dai Gabbiani“.

Insomma il problema c’è ed è anche molto grave.