As Roma - James Pallotta CALCIO – L’AS Roma, su richesta della Consob, fa sapere che ad oggi ancora non sono arrivate le garanzie richieste ad Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi.

ROMA – L’AS Roma, questa mattina, ha diramato un comunciato stampa, su specifica richiesta da parte della Consob, per dichiarare che “lo Sceicco Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi è stato oggetto di un’attività di due diligence con riferimento alla disponibilità di risorse finanziarie idonee per realizzare operazioni di questo tipo e che il processo di due diligence finanziaria continuerà sino alla chiusura dell’operazione”.

Sempre nella stessa nota, AS Roma dichiara che Qaddumi “ha reso le usuali dichiarazioni e garanzie in merito alla propria consistenza patrimoniale per far fronte ad investimenti di questo tipo. Non sono state rilasciate formali garanzie con riferimento all’esecuzione delle proprie obbligazioni. L’unica condizione per la chiusura dell’operazione è l’effettivo pagamento del prezzo dell’investimento effettuato. Il termine ultimo per il versamento del corrispettivo da parte del Potenziale Partner è il 14 Marzo 2013”.

Al termine del comunicato, viene anche specificato che qualsiasi sarà l’esito di questa trattativa, James Pallotta continuerà a gestire tutte le operazioni di AS Roma.

Sulla vicenda, secondo alcune fonti, starebbe indagando anche la procura, per accertare attraverso la documentazione chiesta alla Consob, se ci sono state operazioni illecite legate alle trattaive di mercato.

Ne risente il titolo in Borsa, che dopo il picco positivo di venerdì scorso, oggi scende di oltre 2 punti percentuali.