Alex Schwazer
ATLETICA LEGGERA – L’avvocato dell’altoatesino si ribella alla sentenza e adotta le sue contromisure.

ROMA – Ritenendo che il suo cliente sia stato penalizzato in maniera troppo pesante, l’avvocato Gerhard Brandstaetter, in nome e per conto di Alex Schwazer, ha presentato ieri una istanza di sospensione della sentenza, in attesa dell’appello.

A suo avviso, infatti, i 3 anni e 6 mesi inflitti dal Tribunale antidoping sono “troppo pesanti, anche comparandoli ad altri casi e sentenze e considerando che Alex non e’ recidivo”.