Virtus Roma - Gigi Datome
BASKET – La Virtus Roma si prepara per quella che potrebbe essere la gara della svolta. Battere Varese porterebbe Datome e compagni verso l’alta classifica.

ROMA – E’ già tempo di conferme per la Virtus Roma: dopo la vittoria nella trasferta di Ancona contro la Fabi Shoes Montegranaro (76-67), la prima fuori casa dopo nove mesi (!), i ragazzi di coach Lardo hanno adesso la possibilità di lanciare un chiaro segnale di forza e convinzione, verso sé stessi, verso gli avversari, e verso la città, che finora ha avuto un atteggiamento fin troppo indifferente, a giudicare dagli ampi vuoti sugli spalti del PalaTiziano in occasione dell’esordio casalingo contro Biella: una vittoria contro la Cimberio Varese nella prossima giornata di campionato, infatti, porterebbe il record dei giallorossi sul 3 vinte – 1 persa, e isserebbe la Virtus sui piani alti della classifica, roba non pervenuta negli ultimi due anni e mezzo

E gli elementi per essere ottimisti non mancano, se passiamo in rassegna le tre armi principali finora sfoderate da parte di questa Virtus “operaia”, come la definisce il Corriere dello Sport nella cronaca romana: 1) la difesa, tosta e duttile, con ampio ricorso alla zona, che ha avuto il merito di far giocar male tutti gli avversari finora incontrati; 2) lo spirito di squadra, che si sta cementando sempre di più 3) lo stato di grazia di Gigi Datome (contro Montegranaro 26 punti in 27 minuti, con 9/11 dal campo, 5/5 ai liberi, 6 rimbalzi e 3 recuperi!)

E ora, tutti al PalaTiziano domenica sera alle 18.15, per la sfida alla Cimberio Varese: un palazzo stracolmo, rumoroso ed entusiasta potrà essere davvero la marcia in più per questa Virtus.