Virtus Roma - protagonisti agli Special Olympics
BASKET – Mentre prosegue la preparazione per la gara contro Coantù, i giocatori della Virtus Roma hanno incontrato i ragazzi di Special Olympics, in una gioranta davvero unica.

ROMA – Non solo sudore e fatica, per l’Acea Virtus Roma, nella settimana che precede il difficile match casalingo contro i vice-campioni d’Italia della Bennet Cantù. Infatti mercoledì pomeriggio, a solcare il parquet del Palazzetto dello Sport di viale Tiziano, accanto ai piedoni ‘oversize’ dei cestisti giallorossi, ci sono stati anche quelli dei ragazzi di Special Olympics, in occasione della presentazione della European Basketball Week.

Special Olympics è un’organizzazione internazionale, nata nel 1968 negli Stati Uniti, che individua nello sport un mezzo per favorire la crescita personale, l’autonomia e la piena integrazione delle persone con disabilità intellettive.

La European Basketball Week, giunta all’ottava edizione, è un’iniziativa che, attraverso una serie di incontri, tornei e sessioni di allenamento previsti in ogni angolo d’Europa, mira da una parte a far conoscere il mondo e il modello di Special Olympics, dall’altra ad avvicinare ragazzi di tutte le età, con o senza disabilità, al bellissimo sport della pallacanestro.

E’ stato bello vedere Antonello Riva, Lino Lardo e tutti i giocatori della Virtus partecipare con entusiasmo all’organizzazione dei giochi e degli esercizi sul campo. Il nostro augurio è di vedere il PalaTiziano sempre più aperto, anche e soprattutto nelle occasioni non speciali, agli amici che, pur partendo da una situazione più sfortunata, riescono spesso e volentieri ad apportare più carica e positività delle cosiddette persone normodotate.