Virtus Roma vs Caserta
BASKET – Dopo tante sofferenze e tre sconfitte consecutive la Virtus Acea Roma torna al successo a Caserta.

CASERTA – L’Acea Virtus Roma torna alla vittoria, dopo tre sconfitte consecutive, imponendosi per 90-80 sul campo della Otto Caserta, grazie a un super ultimo quarto: la formazione di coach Calvani ha avuto il merito di non disunirsi, dopo aver toccato il -9 proprio ad apertura di ultima frazione, e di aver iniziato a giocare con lucidità proprio nel momento in cui gli avversari accusavano un evidente calo fisico e mentale, finendo così per dominare il periodo per 34-18 nel punteggio e per 52-6 nella valutazione di squadra.

Le chiavi di questo importante successo esterno sono state un assoluto predominio a rimbalzo (50-25) e una maggiore profondità della panchina che, opportunamente gestita da Calvani tramite una buona rotazione dei propri effettivi, ha creato i presupposti non solo per la supremazia virtussina degli ultimi dieci minuti, ma anche per una grande prestazione di squadra, con 5 uomini in doppia cifra e altri tre appena a un passo dal mettere a referto dieci punti individuali.

A livello di singoli, grande prestazione da parte dei lunghi Jarvis Varnado e Uros Slokar (“doppia doppia”, a livello di punti e rimbalzi, per entrambi): atletico, dominante, intimidatore d’area e gran stoppatore, il primo; preciso, intelligente, sempre al posto giusto al momento giusto, il secondo.

Note di merito particolari anche per Marco Mordente che, dopo alcune partite con bassissimo minutaggio, si è fatto trovare prontissimo nella partita in cui la squadra ha avuto maggiore bisogno di lui, e per Gigi Datome il quale, reduce dalla mediocre partita di Cantù, non si è abattutto dopo i primi disastrosi minuti del match odierno (3 falli e 2 palle perse), ma è risultato determinante nel decisivo allungo finale

Ovviamente, non è tutto oro quel che luccica. Le 18 palle perse, a fronte delle sole 6 recuperate, concentrate tra l’altro in alcuni frangenti di estrema confusione offensiva, hanno messo a rischio la vittoria nell’ambito di una gara che, in considerazione dello strapotere sotto le plance, avrebbe dovuto essere dominata dall’inizio all fine: senz’altro interessante materiale di lavoro, nella nuova settimana di allenamenti sotto la guida di coach Calvani.